Part Time

In Bastogi il part time risulta applicato da diversi anni, e possono farne richiesta tutti i lavoratori. Compatibilmente con le esigenze dell’impresa, in questi anni Bastogi ha accolto la maggior parte delle richieste di part time, che attualmente è diffuso in tutti i settori del Gruppo.


Al 31 dicembre 2012, accanto ai contratti a tempo pieno, nel Gruppo Bastogi risultano applicati 19 contratti part time, come si osserva dalla tabella seguente:

 

         N° part time       

% Part time

(su organico totale)

      

% Part time

(su organico donne)

        

Variazione rispetto

ai part time 2011 

                 
Bastogi   5   36%   50%   -1

Servizi per l'arte

- Open Care spa

- Open Care Restauri srl

 

7

5

2

 

16%

15%

25%

 

26%

25%

29%

 

-3

 -1

-2

Servizi doganali e trasporti   5   36%   100%   +2 
Eventi   0   0   0   non presente 

Attività alberghiera

  2   9%   14%   -1 
Totale personale al 31 dicembre 2012   19   20%   35%   -3

 

Al 31 dicembre 2012 il part time risulta presente in tutti i settori di attività (eccettuato quello degli eventi), con punte particolari (36%) nella holding del Gruppo (dove sono in part time il 50% delle donne presenti) e nei trasporti (dove la percentuale di part time tra le donne arriva al 100%). Nei servizi per l’arte sono in part time il 26% delle donne presenti, percentuale che raggiunge il 29% nel settore restauri. Rispetto all’anno precedente i part time complessivi diminuiscono (-3), sia in seguito al turn over, che in ragione della scelta di 2 dipendenti di tornare a tempo pieno.


La tabella mostra la ripartizione della quota di part time per inquadramento e genere:

         Dirigenti e quadri       

Impiegati

      

Operai

             
Uomini   0   0   1
Donne   0   16   2
% part time sul totale al 31 dicembre 2012   0%   17%   3%

 

Rispetto alle categorie di inquadramento contrattuale, nel 2012 si ha una forte concentrazione tra le impiegate e le operaie, e non sono presenti part time tra i quadri e i dirigenti (erano 2 nel 2011).

Quanto al genere, tutti i contratti part time risultano di donne, con l’eccezione del settore alberghiero, dove uno dei due part time è relativo ad un uomo.


Nel 2012, per ragioni organizzative - dovute anche al sovrapporsi di rientri dalla maternità in un settore dove il part time è già molto diffuso - nei servizi per l’arte non è stato possibile accogliere 3 delle richieste di part time presentate. Uno dei tre part time richiesti è stato comunque attivato all’inizio del 2013, mentre negli altri due casi si è trovato un accordo per una diversa organizzazione oraria.

 

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in: 0.02 secondi
Powered by Simplit CMS