Contratti e dinamiche dell'occupazione

Il Gruppo Bastogi privilegia l’applicazione di contratti di lavoro a tempo indeterminato. Il ricorso a contratti a tempo determinato o l’utilizzo di strumenti di flessibilità è limitato a situazioni straordinarie, con carattere di urgenza, o motivato dalla natura e durata dell’incarico. In particolare, nel settore alberghiero, per motivi legati al fluttuare su base stagionale e periodica delle necessità di personale, è frequente il ricorso a contratti a chiamata a tempo determinato. I lavoratori assunti con contratti a tempo determinato e a chiamata rappresentano comunque un bacino prioritario di reclutamento per le assunzioni a tempo indeterminato nell’organico del Gruppo.

La tabella mostra il numero di lavoratori assunti per tipo di contratto nel 2012 e 2011.

 

         al 31 dic 2012        al 31 dic 2011
         
Contratti a tempo indeterminato   89   95
Contratti a tempo determinato   7   7
Contratti a chiamata   14   10
         

 

 

 

 

 



Al 31 dicembre 2012 nelle aziende del Gruppo l’81% dei lavoratori è assunto con contratto a tempo indeterminato, il 6% è assunto a tempo determinato, e il 13% con contratti a chiamata. Rispetto al 2011 resta stabile il dato dei tempi determinati, mentre c’è un calo percentuale dei contratti a tempo indeterminato (-4%), e un corrispondente aumento dei contratti a chiamata (+3%). La variazione è connessa alla necessità di far fronte ad una mancanza di personale creatasi nell’albergo di Napoli, temporaneamente risolta con un aumento dei contratti a chiamata.

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in: 0.119 secondi
Powered by Simplit CMS